Categorie
pane Ricette di Base

Pane casareccio ai semi di papavero

Durante la nostra vita, spesso ci troviamo ad affrontare momenti e situazioni più o meno stressanti, imprevedibili, tristi, infelici. Imparare a dosare le emozioni che proviamo e le nostre reazioni é fondamentale per poter controllare l’ansia e riuscire cosí a restare obbiettivi nel giudicare la situazione che si sta vivendo, riflettendo su quali mezzi abbiamo a disposizione per risolvere il nostro problema e, in seguito trovare la soluzione. Fare il pane e’ sempre stato incredibilmente piacevole e rilassante per me, e credo per molti. C’e qualcosa di mágico nella preparazione degli impasti ed e’ una risorsa terapeutica che potete usare proprio in momenti come questi in cui tutto sembra andare per il verso sbagliato. E poi con questa ricetta il risultato e’ sempre una gran soddisfazione. Sfornerete sempre un ottimo pane che soddisferá qualsiasi palato e se non avete ancora provato be…. dovete assolutamente farlo.

Le ricette che si trovano sul web sono molto simili l’una alle altre, puo’ variare leggermente la quantita’ di acqua o di lievito, e’ la maturazione dell’impasto che cambia, in alcune consigliano 12 ore in frigorifero, in altre vi diranno che non e’ necessario, be io ho provato entrambi i metodi e il risultato é sempre un ottimo pane . Credo che, con questo tipo di impasto, la gran differenza la fanno le pieghe e la cottura, che come tutti sanno, si fa in una pentola con fondo spesso e molto calda, e se e’ possibile, che abbia il coperchio. In questo caso io ho usato una pentola in ghisa senza coperchio, be il risultato potete vederlo con i vostri occhi .

Vi lascio la ricetta che uso io se vi va di provare (tra l’altro nel blog troverete tantissime ricette molto simili a questa perche spesso cambio solo il tipo di farina o aggiungo un pochino di olio)
 
Per gli ingredienti:
500 g di farina per pane
400 ml di acqua tiepida
3 g di lievito
3 cucchiai di semi di papavero
Sale
 
Versate l’acqua in una ciotola e aggiungete il lievito, scioglietelo e unite la farina e i semi di papavero, girate con una forchetta per amalgamare gli ingredienti.
Coprite con pellicola e lasciate riposare 15 minuti. Trascorsi i 15 minuti riprendete l’impasto e aiutandovi con una spatola ripiegate i bordi dall’esterno verso l’interno. Ripetete questa operazione 2-3 volte. Poi coprite nuovamente con pellicola e lasciate lievitare per una notte a temperatura ambiente.
Riprendete l’impasto, stendetelo leggermente e piegatelo a portafoglio, fate mezzo giro in senso orario e ripetete le pieghe. Capovolgete il panetto in modo che le pieghe stiano in basso, dategli una forma arrotondata e lasciatelo riposare circa un’oretta.
Infornate in forno preriscaldato a 250°C per 30 min, poi abbassate la temperatura a 220 e cuocete altri 20 min.
Ricordate quando accendete il forno di mettere dentro anche la pentola per la cottura che deve essere ben calda quando ci mettete il pane.
Se vi accorgete che la superficie si sta colorando troppo coprite con un foglio di alluminio.
Lasciate raffreddare su di una griglia.

Di relaxingcooking

I’m a psicologist with the passion for cooking. Through my work, through some experience as educator and giving cooking lessons I have learned that over time that making something delicious to share with others provides a boost of confidence, that the simple act of cooking is good for your MIND. Let’s turn our kitchen into an oasis of positive emotions!

My blog is a space where we can share thoughts, ideas, recipes. Life stories and experiences.
Born out of passion and pleasure to learn, to discover and experience new things.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...