Categorie
Dolci e biscotti italiano ricette

Dalla Lituania i “Meduoliai gribukai”

A volte l’apparenza inganna…. Quante volte ci succede di vedere qualcosa e di essere convinti di quello che abbiamo visto ma poi la realta’ si mostra ben diversa? Succede con le cose, con le immagini, persino con le persone…. i nostri sensi ci inducono a commettere questi errori, spesso i pregiudizi, a volte le aspettative che abbiamo su cose e persone.

Siamo abituati ad usare i termini vedere e guardare come sinonimi eppure sapete che hanno un significato molto diverso? Vedere é quando usiamo la vista per percepire la realtá, interpretarla, capirla e diventare consapevoli di ció che ci circonda dandogli un significato. Quando guardiamo osserviamo prestando attenzione solo ad alcune cose, soffermando la nostra attenzione su ció che in quel momento ci interessa per esempio, o su un dettaglio che ha colpito la nostra attenzione o siamo influenzati da ció che pensiamo e crediamo.

E allora bisogna andare oltre, che non significa perdere di vista le cose importanti o quello che ci circonda, tutt’altro. Significa vedere in profonditá e vedere ció che ci circonda con occhi diversi….. andare oltre la percezione della realtá …. per evitare situazioni imbarazzanti, per non dare giudizi affrettati, per evitare di commettere errori, per apprezzare cio’ che ci circonda, per vedere le cose per ció che realmente sono, per affrontare la vita in modo diverso.

Non importa quello che stai guardando, ma quello che riesci a vedere.

(H.D.Thoreau)

In cucina e’ tutto piú semplice, a volte, anche se la vista inganna,…. basta assaggiare 😄

Questi deliziosi biscotti allo zenzero e cannella a forma di fungo sono tradizionali della Lituania, i meduoliai grybukai si preparano soprattutto nel periodo natalizio, ma non ho saputo resistere alla tentazione di provarli dopo averli visti. Li ho scoperti conversando con un amico di origine lituana al quale piacciono molto, sopratutto perché gli ricordano la sua mamma che li preparava quando era bambino. I miei, sono sicura, non sono venuti perfetti come quelli della sua mamma ma é stato bello condividere con lui i sapori della sua infanzia ed il ricordo della sua mamma preparandoli.

Per prepararli avrete bisogno di:

100g di burro
100g di zucchero
100g di miele
2 cucchiaini di cannella
1 cucchiaino di chiodi di garofano
1 cucchiaino di zenzero
400g di farina
1 cucchiaino di bicarbonato
50ml di panna ácida
1 uovo
Per la copertura
Un albume
160g di zucchero a velo
Cioccolato fondente fuso

 

In una casseruola fate sciogliere il burro con lo zucchero, il miele, la cannella in polvere, i chiodi di garofano e lo zenzero. Portate a ebollizione e poi togliete dal fuoco.
In un bol mescolate la farina con il sale e il bicarbonato di sodio. Aggiungete la miscela di burro, 1 uovo e la panna acida e impastate fino ad ottenere un composto liscio. Lasciate raffreddare leggermente l’impasto.

Prendete dei pezzetti di impasto di circa 20 grammi e formate le palline per fare il cappello del fungo e dei bastoncini per fare i gambi, leggermente più piccoli. Una volta pronti disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno e infornateli in forno preriscaldato a 170C per circa 20 min. Sfornateli e lasciateli raffreddare su una griglia.

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Mescolate l’albume con lo zucchero a velo fino a ottenere una glassa densa. Spennellate i cappelli con il cioccolato fuso e distribuite la glassa sui gambi. Tenete da parte un pochino di glassa che vi servirá per unire il cappello al gambo quando saranno asciutti.
Quando il cioccolato e la glassa si saranno induriti, fate un piccolo foro al centro del fondo del cappello, spennellate con un pó di glassa e inserite il gambo. Lascia asciugare.

Di relaxingcooking

I’m a psicologist with the passion for cooking. Through my work, through some experience as educator and giving cooking lessons I have learned that over time that making something delicious to share with others provides a boost of confidence, that the simple act of cooking is good for your MIND. Let’s turn our kitchen into an oasis of positive emotions!

My blog is a space where we can share thoughts, ideas, recipes. Life stories and experiences.
Born out of passion and pleasure to learn, to discover and experience new things.

5 risposte su “Dalla Lituania i “Meduoliai gribukai””

ti ringrazio, sei gentilissimo. Non so ma io ho sempre la sensazione che quello che preparano le mamme supera sempre ció che prepariamo. I nostri figli magari diranno lo stesso di noi 😄
Buonanotte, anzi quasi buongiorno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...