Categorie
Uncategorized

Lemon pie o pie de limon (visto che siamo in Cile)

É molto conosciuto ormai dappertutto, una base di pasta frolla, ricoperta con una deliziosa crema al limone ed uno strato di merengue sulla superficie. La sua caratteristica é il contrasto dei sapori tra il dolce del merengue e l’acido del succo di limone, qui in Cile ha una particolaritá, la crema al limone viene preparate con il latte condensato e non ha bisogno di cottura.

Per preparare il pie de limon vi serviranno:

Per la base:
200 g di farina
100 g di burro
1 uovo
2-3 cucchiai di zucchero
Un cucchiaio di essenza di vaniglia
scorza di limone grattugiata
Mettete la farina con il burro freddo e lo zucchero in un robot e azionatelo per pochi minuti, fino ad ottenere un composto simile alla sabbia, aggiungete l’uovo, la buccia del limone grattugiata, l’essenza di vaniglia e azionate nuovamente il robot. Se l’impasto vi sembra un po duro, aggiungete un cucchiaio di acqua. Una volta pronto avvolgetelo in pellicola e mettetelo in frigorifero per una mezz’oretta. Devo dire che a volte io non lo faccio é il risultato é ottimo. Stendete l’impasto con un mattarello, mettetelo nello stampo, pungete la superficie con una forchetta, coprite con un foglio di alluminio e versate sopra dei fagioli (se non avete fagioli potete usare il riso). Cuocete in forno preriscaldato a 170 ° C per 15 minuti. Una volta sfornato, lasciatelo raffreddare e nel frattempo preparate la crema.

Per la crema:
Versate in un bol
2 vasetti di latte condensato
il succo di 3/4 limoni, a seconda di quanto siano grandi e succosi
Sbattete a velocitá media per circa 10 min.

Per la meringa:
due albumi d’uovo e 150 g di zucchero
Per preparare la meringa potete utilizzare il metodo italiano o il metodo svizzero, che sono quelli che garantiscono una meringa ben soda e che duri a lungo.

Per il metodo svizzero bisogna sciogliere a bagno maria lo zucchero con gli albumi, a fuoco lento e mescolando con un cucchiaio continuamente, fino a che lo zucchero sará completamente sciolto. Una volta pronto, si monta con uno sbattitore elettrico fino a quando diventa sodo. Sollevando la frusta con il merengue si forma una punta.

Per il metodo italiano si prepara uno sciroppo con lo zucchero e una quantitá di acqua sufficiente per coprirlo leggermente, senza lasciar caramellare il composto e poi si versa sugli albumi. E anche in questo caso si sbatte fino ad ottenere un merenghe soffice e lucido.

Una volta che la base sará fredda versate la crema al limone e coprite con il merenghe, se avete un cannello potete usarlo per decorare la superficie.

Di relaxingcooking

I’m a psicologist with the passion for cooking. Through my work, through some experience as educator and giving cooking lessons I have learned that over time that making something delicious to share with others provides a boost of confidence, that the simple act of cooking is good for your MIND. Let’s turn our kitchen into an oasis of positive emotions!

My blog is a space where we can share thoughts, ideas, recipes. Life stories and experiences.
Born out of passion and pleasure to learn, to discover and experience new things.

5 risposte su “Lemon pie o pie de limon (visto che siamo in Cile)”

Bellissima questa torta!
Questo contrasto di sapori dolce e agro!
Questa è una versione cilena del dolce anglosassone o fa parte della tradizione cilena?
Interessante l’uso del latte condensato… Qui di solito il barattolino di latte condensato è di circa 400 g, intendi 2 di questi? Una tortiera da 20 cm?
Scusa le millemila domande! Ma quando riuscirò a chiudere gli occhi sulle calorie… 😋😄😉

Ciao, é una versione cilena del dolce anglosassone ma ormai é parte della tradizione, non c’é pasticceria e panificio che non la venda e la trovi nella lista dei dessert di quasi tutti i ristoranti. Si intendo due di queste 😄 ma se preferisci puoi anche usarne una e riduci un pó la quantitá del succo di limone, perché se usi molto succo il rischio é che venga un pó liquida la crema e quando la tagli si disfa. Il sapore non cambia, cambia un pó alla vista ovviamente . La tortiera 20-22 Comunque la quantitá di crema dipende molto dal gusto di ognuno, puoi tranquillamente fare uno strato piú sottile e cosí magari riduci le calorie, se no per una volta fai uno strappo alla regola 😋
Non c’e problema per le domande, anzi mi fa molto piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...