Mi racconti una ricetta? Dolmeh eggplants and tomatoes persian style

ENGLISH ESPAÑOL

Fae e’ una donna straordinaria, cittadina del mondo e così’ che lei dice, nata in Iran, cresciuta in Giappone e vissuta negli Stati Uniti. Viaggia spesso e racconta nel suo blog di questi viaggi meravigliosi e di piatti deliziosi di cucina locale di cui sempre e’ affascinata.  Scrive anche della sua infanzia e dei piatti del suo Paese che l’hanno accompagnata e continuano ad accompagnarla. Vi consiglio di visitare il suo blog: un cofanetto di tesori, di storie e fotografie affascinanti!
Ha accolto la mia richiesta con grande disponibilità’ e gentilezza e ha condiviso con noi per la rubrica “MI RACCONTI UNA RICETTA” questo gustoso piatto persiano che ci racconta così’:

“Mia mamma ha avuto 3 figlie, ad un anno di distanza l’una dall’altra, io sono la più giovane.Un ricordo speciale della mia infanzia,e quello di  quando mia mamma annunciava che stava andando a fare dolmeh le melanzane dolmeh e  noi sapevamo che era un divertente affare di famiglia per  sole donne. Ci sedevamo tutte intorno al tavolo e amavamo guardare mia madre scavare le melanzane, i pomodori e i peperoni (a volte le mele, mele cotogne e altre varietà’ di frutti; foglie di vite e foglie di cavolo per avvolgere). Subito dopo cominciavamo a fare la nostra parte e tutte e quattro ci ritrovamo a scavare ed avvolgere verdure dolmen. Confrontavamo le nostre creazioni migliorando il nostro stile e abilita’.La preparazione dei dolmeh lascia nel nostro cuore ricordi speciali e nostalgici.  Il Dolmeh e’ un piatto laborioso  che pero’  vale la pena preparare  per il risultato e per la gioia del palato!

Domeh Bademjan - Stuffed Eggplant 4 Continue reading “Mi racconti una ricetta? Dolmeh eggplants and tomatoes persian style”

Pomodori ripieni con quinoa (Cucinare e’ terapeutico)

ENGLISH     ESPAÑOL

Appena posso mi rifugio in cucina, e’ la mia personale panacea per tutti i mali, uso il tavolo al posto del “lettino”. Spesso diamo poca importanza al calore dell’atmosfera domestica, ma vale la pena di fare un piccolo sforzo. Le nostre giornate sono sempre frenetiche, stressanti, con mille cose da fare, difficile pensare di mettersi ai fornelli, provate invece ad immaginare il piacere di potersi rilassare in un ambiente tranquillo. In cucina e’ facile creare situazioni di buonumore, allegria e distensione. Certo non esistono rimedi miracolosi ma metodi semplici e piacevoli che meritano di essere sperimentati e applicati. Cucinare fa bene alla mente, e’ terapeutico, e’ un’arte che va praticata con semplicità, valorizzando il sapore dei cibi, senza troppe complicazioni. Se non siete degli habitue’ della cucina allora date spazio ad impasti semplici e veloci, a piatti che in pochi minuti sono pronti da cucinare, a piatti super golosi da infornare, a ricette sfiziose che sapranno riempirvi di dolcezza.
Un’altra idea che mi piace molto e’ quella di realizzare piatti tradizionali rivisitati con ingredienti o tecniche moderni. E allora eccomi qui con il caldo sole primaverile e tanto sapore per il pranzo. Chi lo dice che per mangiare salutare bisogna rinunciare al gusto ed al sapore, questi pomodorini ripieni di quinoa meritano davvero un assaggio. Leggeri e delicati, sani, nutrienti e gustosi. La combinazione dei diversi alimenti permette a chi cucina di trasformare le varie sostanze ottenendo il piatto ed il gusto desiderato. Mia suocera prepara dei deliziosissimi pomodori ripieni di riso, io non sono mai stata capace di ripeterli come i suoi. Cosi’ ho voluto provare sostituendo il riso con la quinoa.

IMG_5771 Continue reading “Pomodori ripieni con quinoa (Cucinare e’ terapeutico)”