Merendina tipo tegolino

MERENDINE, SÌ O NO?

Un post molto interessante, Sonia propone un ottimo spunto di riflessione. Lo avevo letto qualche giorno fa ma non avevo avuto il tempo di commentarlo. Così ho deciso di riproporlo qui nel mio blog e commentarlo. Come dice Sonia il buon senso dovrebbe essere la base, ma purtroppo siamo proprio noi genitori a far si che i nostri figli prendano delle “cattive abitudini alimentari” e noi con loro. Che lo sport faccia bene alla salute lo si sa da sempre cosí come é ormai ampiamente dimostrato che una alimentazione ricca di grassi e zuccheri fa male eppure quante volte per comoditá o semplicemente perché “evitiamo” di pensarci su, compriamo biscotti confezionati e merendine a volontá, basterebbe leggere attentamente le etichette.
Alcuni anni fa ho scoperto di essere fortemente allergica ad alcuni oli vegetali e ad alcuni tipi di verdure cosí visto che non sempre era, ed é, specificato sulle confezioni di che tipo di olio si trattasse su consiglio dell’allergologa ho eliminato completamente dalla mia dieta tutta la pasticceria industriale, compresi naturalmente biscotti e merendine, be non solo ho, ovviamente, evitato i fastidiosi disturbi dell’allergia ma sono ritornata in pochi mesi al mio peso ideale. Ho cominciato a preparare a casa pane, biscotti e dolci scoprendo che potevo usare quell’oretta per rilassarmi un pó, ma anche che, a volte con veramente poco tempo a disposizione, si possono preparare cose deliziose da portare in tavola. Ci sono una grande varietá di torte e biscotti che si preparano con pochissimi ingredienti e senza che siano necessarie particolari doti culinarie e abbiamo a disposizione tanti libri di cucina, blog e video da cui poter trarre spunto.

 

Foodnuggets.com - Blog di ricette, cucina e cibo per tutti

Se fanno ingrassare ce lo chiediamo un po’ tutti da sempre, ma ora c’è anche l’allarme sull’olio di palma. Cerchiamo di riepilogare gli ultimi avvenimenti e di fare il punto con il nutrizionista

Merendina tipo tegolino

Non tutte le mamme hanno il tempo di preparare in casa una torta e non è neppure semplice far accettare ai più piccoli sempre e comunque un frutto come spuntino. Di certo non è immediato trovare una soluzione se, come accade sempre più di frequente, quando si tirano in ballo le merendine entrano in gioco anche argomenti come obesità e olio di palma. Che fare, dunque?

View original post 1,167 more words

9 thoughts on “MERENDINE, SÌ O NO?

  1. eh non ho figli purtroppo per ora ma immagino il dubbio delle mamme sulle merendine: pro o contro? sull olio di palma poi bisognerebbe davvero informarsi bene…oggi ho visto che colussi e altri brand dichiarano di non usarlo ..mah….
    l’ideale è mangiare solo dolci e panificati home made(grazie anche alle planetarie e macchine per pane super moderne che aiutano e velocizzano i tempi) ma capisco le mamme super impegnate che nn ne hanno il tempo , e in quel caso serve davvero un controllo capillare delle etichette sulle merendine che si comprano…
    io sono celiaca e compravo a volte delle merendine per la merenda per me a mezza giornata..guarda non ti dico l uso di grassi e di olio di palma…tanto che ho smesso di prenderli e mangiare tortine fatte da me o preferendo un frutto piuttosto😦
    ti auguro un buon lunedi

    1. Certo non bisogna demonizzare l’uso delle merendine come dice Michelangelo Giampietro, tenerne un pacchetto a casa può sempre tornare utile e ci sono sicuramente sul mercato prodotti di qualitá. Ma ci sono persone che fanno uso eccessivo di questi alimenti. Ci sono amichetti di mio figlio che mangiano solo biscotti industriali e non perché le madri siano oberato dal lavoro o non siano capaci di prepararne a casa é per il gusto…”sono molto più buoni” ti dicono. C’é una marca di biscotti molto conosciuta qui in America, credo non ci sia famiglia che non la compri e a volte ne compravo qualche pacchetto da tenere a casa per i momenti di necessitá, proprio come si diceva prima, ma letta l’etichetta e visti i valori nutrizionali ho smesso di farlo. Il primo pensiero é stato…. “oddio cosa mangiano i nostri figli”
      Purtroppo quando si parla di industria dolciaria gli interessi in gioco sono troppi.
      Buona giornata anche a te e grazie!

  2. Non bisogna esagerare con le merendine, ma tenerne un pacchetto per i casi di emergenza penso faccia comodo a tutte le mamme e non solo!🙂 Inoltre penso che sia importante variare i cibi che scegliamo, cambiando marche e tipologia di prodotti di tanto in tanto. Secondo me sono gli eccessi che fanno male, più che i singoli prodotti o ingredienti.

    1. sicuramente come dici tu sono gli eccessi quelli che danneggiano, quando si parla di alimentazione non é sempre facile soprattutto quando si tratta di bambini a cui spesso non piace mangiare di tutto. Ci sono ormai talmente tanti prodotti e tante marche a nostra disposizione, basta solo tenersi informati e fare la spesa con buon senso.
      Buona giornata

  3. Forse sarò stato fortunato, perché da piccolo le merendine, intese come quelle di oggi, non c’erano e in particolare non amano i dolci – c’è voluta la complicità di mia moglie😀 – Quindi la colazione era a pane e latte. A scuola non portavo nulla per ricreazione. Così anche mia figlia è cresciuta senza merendine, anche se le facevano voglia vedendo le amiche. Poi ho sostituito il pane fresco con biscotti secchi e integrali nella misura di tre – si proprio tre! –
    Quindi capisco il senso del tuo post e di quello ribloggato. Per pigrizia ci riempiamo di dolci industriali e tendiamo a ingrassare. Da quando è uscita la grana dell’olio di palma, sto ancora più attento nella scelta dei biscotti e di qualsiasi altro alimento.. Controllo con minuzia le etichette e ho bandito tutto quello che contiene oli, non importa il tipo.

    1. Anche in casa mia tutto rigorosamente fatto in casa, poi si arriva all’universitá e le sane abitudini alimentari all’inizio scompaiono, all’inizio…. perché poi quando ci si accorge del danno che ci si fa tornano eccome se tornano🙂 Anch’io adesso sono particolarmente attenta quando faccio la spesa e cerco, per quanto é possibile, sempre prodotti di qualitá.

      1. Anche noi siamo attenti a quello che compriamo. A parte un paio di mesi nell’inverno andiamo in campagna a comprare frutta e verdura, decisamente migliore di quella dei negozi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s