IMG_0763

Profitterol….. se questo e’ un peccato un altro ancora!

English   Español

Oscar Wilde scriveva “….l’unico modo per resistere ad una tentazione e’ cedere ad essa, resisti e ti restera’ il rimorso di non aver peccato…”.

La frase del titolo invece e’ di mio nonno Giuseppe🙂

Allora ogni tanto possiamo cedere  a questa piacevole tentazione, concederci questa dolce abitudine senza preoccuparci sempre delle calorie. Il profitterol: gustosi bigné farciti con crema o panna ricoperti con una deliziosa salsa di cioccolato.

Ingredienti per i bigné: (con queste dosi vengono da 16 a 20 dipende da quanto grandi li volete)

250 g di acqua
70 g di burro
150 g di farina
4 uova
1 pizzico di sale

Preparate i bigné come descritto qui

Ingredienti per la crema pasticcera:
1 l latte
4 uova intere
150 g di zucchero
120 g di farina
1 stecca di vaniglia (o estratto o vanilina)

preparate la crema come descritto qui

Ingredienti per la ganache al cioccolato:
600 ml di panna
400 g di cioccolato fondente

Preparate la crema ganache: mettete la panna fresca in un pentolino e portatela lentamente quasi ad ebollizione, toglietela dal fuoco ed aggiungete il cioccolato a pezzi. Mescolate fino a che sara’ completamente sciolto.


Vi consiglio di preparare la salsa molte ore prima perche’ ha bisogno di tempo per addensarsi. Se la salsa addensandosi dovesse essere troppo soda potete diluire con un po’ di latte tiepido, (mai freddo). Se vi avanza della crema pasticcera potete aggiungerla, rendera’ la vostra ganache ancora piu’ gustosa

Riempite una tasca da pasticcere con la crema e farcite i bignè. (io li ho dovuti tagliare a causa di qualche problemino con la tasca🙂 )

Passate i bignè nella crema ganache, disponendoli via via in un piatto, sino a formare una piramide o sistemateli a piramide in un vassoio e versate sopra la ganache.
A piacere decorate con panna montata

Conservate in frigorifero

Se volete un’alternativa alla classica crema pasticcera provate questa squisita crema al cioccolato bianco, il connubbio tra i due cioccolati vi sorprendera’ piacevolmente.

300 g di cioccolato bianco
60 g di zucchero
4 uova
80 g di farina (se preferite una crema meno soda data la quantita’ di cioccolato diminuite un po’ la quantita’ della farina)
1 l di latte
1 stecca di vaniglia

Lavorate le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema soffice e chiara, aggiungete la farina setacciata continuando a mescolare.
In una pentola portate a bollore il latte con la stecca di vaniglia, gradualmente unite il composto, fate cuocere a fuoco bassissimo, mescolando continuamente. Quando arriva al bollore aggiungete il cioccolato a pezzetti e fatelo sciogliere toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare.

41 thoughts on “Profitterol….. se questo e’ un peccato un altro ancora!

    1. il segreto e’ la cottura, devono cuocere lentamente, la temperatura dipende molto dal forno. Io di solito li cucino una decina di minuti a 200 poi basso la temperatura a 170-180 e li lascio cucinare altri 30 minuti in modo da dargli il tempo di gonfiarsi e asciugarsi!🙂
      Baci!

  1. Quella colata di cioccolato mi ha fatto stare male dalla voglia…
    Che cosa meravigliosa le profiteroles…mia mamma ogni tanto le faceva e mi ricordo che la tentazione era quella di mangiarle con le mani sporcandosi di crema e panna e poi leccarsi le dita !!!
    Scake

    1. adesso sto sperimentando il profitterol ricoperto con salsa di cioccolato bianco😉 vi faro’ sapere!!!!!!
      Purtroppo per qualche giorno non mi sara’ possibile postare. PC fuori servizio, in attesa qualche chicca sulla pagina FB
      Abbracci

  2. Bèh, tuo nonno era evidentemente un buongustaio… 🙂
    Bello questo Profitterol, vorrei saperlo preparare anche io… ma l’ultima volta che ci ho provato ho finito per buttare via tutto: tutto! 😦
    Magari seguendo la tua ricetta riuscirò a portarlo in fondo, chissà…
    Mi unisco ai tuoi lettori, se ti va di unirti ai miei clicca sul mio nome e arriverai al mio blog! 🙂

    1. si lo era🙂 Puo’ sembrare difficile fare il profiterol ma con qualche piccolo accorgimento si puo’.
      (il mix di farina acqua e burro deve essere tiepido quando si aggiungono le uova, altrimenti diventa semiliqudo, le uova vanno aggiunte una alla volta e la cottura deve essere lenta🙂 )
      Mi fa molto piacere che tu ti unisca ai miei lettori e verro a trovarti sicuramente 😉
      Saluti
      Anto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s