Non e’ l’abito che fa il cuoco

Molte persone cucinano per le caratteristiche rilassanti, molti lo fanno per migliorare le loro capacita’ culinarie, c’e’ chi lo fa semplicemente per il piacere di sperimentare. E’ un hobby facile e gratificante. Ho letto tante interviste rilasciate da alcuni dei più’ famosi chef che, nonostante la fatica che questo lavoro comporta, parlano della cucina come una via di fuga, uno spazio dove dar sfogo alla creatività’, una attività’ mentalmente stimolante. Alessandro Borghese e’ un giovanissimo chef noto al pubblico per le sue partecipazioni a molti programmi TV, e’ uno degli chef più’ seguiti al momento, nel suo libro (L’abito non fa il cuoco) scrive:”l’arte del cibo è un’avventura della mente; un ingrediente ti provoca, ti comunica, ti stimola attraverso i suoi colori, le sue forme e il suo sapore. Puoi respirarne il profumo, studiarlo e con un pizzico di talento e buona tecnica, puoi trasformarlo e renderlo un tuo piatto speciale, legato a un momento unico.” Bruno Barbieri (uno dei grandi protagonisti di Masterchef) dice in un’intervista:”perché il mestiere dello chef non è fatto di regole,  io sono uno che ama la creatività, e che ama la cucina così: un pizzico di questo, un pizzico di quello, alla fine viene fuori un grande piatto”. Gordon Ramsay conosciuto in tutto il mondo, ha pubblicato molti libri di cucina tra cui “un sano appetito” sostiene che cucinare e’ volersi bene. Abbiamo a disposizione libri, programmi TV, internet e ci sono così’ tanti piatti da poter preparare, dai più’ semplici ai più’ complessi adatti alle abilita di ciascuno. La fonte di ispirazione e’ varia.
Tutto dipende da te, da quanto tempo hai a disposizione, dal motivo per cui lo fai, dalle tue abilita. dai tuoi gusti.
Il modo migliore per rilassarsi e’ fare qualcosa che piace.
Per me cucinare e’ un hobby rilassante, divertente, piacevole. Una sorta di meditazione che comincia nel momento in cui scelgo gli ingredienti fino alla condivisione di quel piatto. L’umore in cucina cambia rapidamente, ieri ad esempio con tutto quel cioccolato … be…. impossibile non star bene, il suo profumo inebriante, il sapore unico e inconfondibile, i suoi colori, la consistenza delle mousse, mi hanno messo tanta allegria, sono buone e deliziose, sono facili da preparare e le diverse combinazioni sono originali e belle da vedere, ad ognuna ho associato un pensiero ed ogni pensiero a qualcuno.  E quando il piatto e’ finito… ti fermi, rifletti e pensi….”a cosa stavo pensando?”😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s