IMG_9344

Cucina un’emozione

Non so a te  ma a me piace preparare qualcosa di cui possano godere anche gli altri, e’ da sempre così’, già’ dai tempi dell’università’ quando passavamo serate interminabili tra amici. Ogni esame superato organizzavo una cena, ogni compleanno, il sabato. Non vedevo l’ora di provare ricette sempre nuove e c’era qualcosa di eccitante nel vedere il piatto terminato e una gratificazione nel prepararlo e condividerlo con loro.
La cucina e’ da sempre un luogo di incontro emotivo…. molti  momenti importanti della nostra vita li celebriamo intorno ad un tavolo: matrimoni, compleanni, lauree, le festività’. le promozioni, gli incontri di lavoro.
Cucinare e’ un modo meraviglioso per trascorrere del tempo con chi amiamo: una domenica in famiglia, una serata tra amici, qualche ora con i nostri bambini,  e’ semplicemente speciale e se lo fai per qualcuno diventa gratificante, piacevole, divertente,  il pasto  diventa  un momento di condivisione e di comunicazione.
Degustare un piatto e’ come fare un viaggio ricco di esperienze, non e’ legato solo alla nostra salute fisica ma anche a quella emozionale, c’e’ sempre una relazione tra il cibo e le nostre sensazioni. I piatti che prepariamo per qualcuno sono piccole emozioni da condividere, messaggi che inviamo ricchi di significato.
La cucina e’ anche questo e’ ritrovarsi, e avere la possibilità’ di trasmettere sensazioni, pensieri…. non e’ necessario stupire, ma e’ bello sorprendere piacevolmente con piatti graditi e deliziosi. E’ come dire a qualcuno “ho pensato a te” ed e’ bello sapere che qualcuno ti pensa.
Ci sono giornate in cui la scelta di quello che cucino non e’ dettata dal caso. Intenzionalmente decido di preparare  piatti legati a momenti, a situazioni piacevoli a persone  e quando li preparo  mi ricordano di loro, in quell’istante, magicamente attraverso il cibo, arrivo in altri luoghi, raggiungo persone lontane che vorrei vicine, o torno all’infanzia. Mi piace circondarmi delle persone che amo, abbiamo bisogno di legarci a qualcuno, nei legami c’e’ sentimento, c’e’ emozione e così’, adesso che non posso averli tutti con me, in cucina riduco le distanze.
Per questo post ho scelto la torta della nonna, e’ un pensiero a distanza per festeggiare un’amico, lo so ….lui non puo’ mangiarla ma ogni volta che ne mangio un pezzettino mi ricordo di lui🙂
Non aspettare occasioni particolari per regalare un pensiero, un’emozione. Fallo sempre, fallo tutte le volte che puoi, e’ positivo, e’ rigenerante, e’ stimolante, e’ buon cibo per l’anima.

Come sempre vi invito a lasciare un segno del vostro passaggio, mi fa piacere sapere cosa ne pensate, condividere con voi idee e sensazioni!

7 thoughts on “Cucina un’emozione

    1. Io adoro cucinare e soprattutto cucinare per gli altri, e spesso quando cucino poi mangio pochissimo, mi saziano gli aromi, i profumi, i colori e quando e’ tutto pronto in tavola la fame gia’ non c’e’ piu’🙂

  1. è davvero meraviglioso cucinare per gli altri.Tornare a casa dal lavoro,aprire il frigo e preparare qualcosa di speciale per la famiglia,mi rillassa e mi fa dimenticare la stanchezza . 🙂 .Quando i miei gemelli erano piccoli e dormivano solo due ore per notte ,c’era una sola cosa che mi permatteva di andare avanti mettermi ai fornelli e preparare i biscotti.
    -Vittoria-

    1. molti pensano che sia solo tempo perso, invece c’e’ qualcosa di estremamente rilassante e piacevole. Ci sono momenti che dopo aver cucinato rifletto sul fatto che davvero lo stress scompare. Gli scettici dovrebbero provare🙂
      Un bacio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s